Dispositivi Anticaduta


Imbracature

EN 361:2002 Dispositivi di protezione individuale contro le cadute dall’alto.

Imbracature totali. Tale norma afferma che l’imbracatura ha superato la prova di caduta libera con un manichino da 100kg per simulare una persona. Questo mostra come l’imbracatura risponderà in caso di caduta.

EN 1497:2007 Equipaggiamento personale anticaduta - Imbracature di soccorso

Questa norma specica i requisiti, metodi di prova, la marcatura e le informazioni fornite dal fabbricante per imbracature di soccorso. Cablaggi di soccorso conformi a questo standard sono utilizzati come componenti di sistemi di soccorso, che sono sistemi anticaduta personali.

EN 358:2000 Dispositivi di protezione individuale per il posizionamento sul lavoro e prevenzione di cadute dall’alto.

Cinture di posizionamento. Tale norma conferma che la cintura di posizionamento sul lavoro e cordino ha superato una prova statica per più di 3 minuti senza rilasciare il carico.

EN 813:2008 Equipaggiamento personale anticaduta - Imbracature da seduta

Specica i requisiti, prove, marcatura e informazioni che devono essere fornite dal costruttore per cablaggi da seduta da utilizzare in ritenuta, di posizionamento sul lavoro e di accesso corda, in cui è richiesto un punto di attacco basso.


Blocchi di arresto

EN 360:2002 Dispositivi di protezione individuale contro le cadute dall’alto. Dispositivi anticaduta di tipo retrattile.

Questo standard per anticaduta con dispositivo di bloccaggio include un sistema auto-retrattile per la cordicella. Un elemento di dissipazione di energia può essere incorporato nelle attrezzature.


Cordoncini

EN 354:2010 Dispositivi di protezione individuale contro le cadute dall’alto.

Questo standard indica che il cordino ha resistito ad un test di caduta libera senza rilasciare il carico o arrecare danno ad esso.

EN 355: 2002 Dispositivi di protezione individuale contro cadute dall’alto. Assorbitori di energia.

Questo standard è per corde con ammortizzatori. Si tratta di corde che sono adatti ad essere montati su un’imbracatura completa e connessi ad un punto di ancoraggio. La parte ammortizzante del cordino riduce lo shock causato in caso di caduta rallentando la velocità di arresto.